Blog

Algoritmo Instagram: come funziona nel 2022

È ormai noto il fatto che Instagram, il celebre social network basato sull’immagine, nel 2016 ha cambiato il suo algoritmo, stravolgendo radicalmente il modo in cui gli utenti visualizzano i post e le stories delle persone che seguono. Negli ultimi sei anni, infatti, l’algoritmo di Instagram non si è basato sul criterio della cronologia e questo fatto ha non poco destabilizzato utenti e content creator. Nel 2022, però, sembra che ci sarà un ritorno alle origini e al feed su base cronologica.

Quali sono dunque le caratteristiche del nuovo algoritmo di Instagram? Come è cambiato e come funzionerà nel 2022? Come adattare la propria strategia al funzionamento del nuovo algoritmo? Scopriamolo insieme. 

Il nuovo algoritmo di Instagram: come è cambiato negli anni

Quando Instagram è stato lanciato, nell’ottobre del 2010, aveva un feed che si basava su un ordine cronologico, per cui i post degli account seguiti dagli utenti comparivano in ordine cronologico inverso, dal più recente a quello più datato. Era quindi necessario un grande investimento di tempo per scorrere tutto il feed e individuare i post di interesse. 

Proprio per evitare che i suoi utenti si stufassero di scorrere tra tutti i post pubblicati, Instagram ha deciso di passare a un feed basato su un algoritmo che mette in ordine i post sulla base degli interessi degli utenti. L’algoritmo di Instagram attivo dal 2016 ha cambiato alcune delle regole che vigevano sulla piattaforma fino a qualche anno fa e che garantivano l’indicizzazione dei contenuti in una determinata e ormai conosciuta maniera.

Come funziona l’algoritmo di Instagram?

Ancora oggi, l’algoritmo stabilisce l’ordine dei post all’interno del feed dell’utente – posizionando più in alto i contenuti più rilevanti e dando minore visibilità agli altri – secondo dei parametri, che sono stati aggiornati nel 2021: 

  • bacino di interazione dell’utente: un post ha maggiore visibilità tanto più un utente interagisce con post e profili simili navigando su Instagram; è fondamentale il settore di interesse che storicamente si ha avuto per un determinato tipo di contenuti per continuare a spingerli in alto nel feed;
  • interazione costante tra content creator e utente: il rapporto di interazione con l’utente, sia passato che presente, è fondamentale per continuare a garantire visibilità ai post dei content creator anche dopo l’arrivo del nuovo algoritmo di Instagram nel 2021; non solo tramite il like ma anche tramite le ricondivisioni del contenuto nelle stories e il salvataggio dei post;
  • punteggio di rilevanza del post: l’algoritmo di Instagram assegna in automatico un punteggio in base alla rilevanza del post pubblicato, che ne determina il grado di visibilità all’interno del feed di ciascun utente;
  • numero di profili che ciascun utente segue: più account un utente segue, più post avrà da visualizzare, rischiando di perdere inevitabilmente alcuni contenuti. È dunque consigliabile, sia per i creator che per i followers, eliminare periodicamente gli account “fantasma”, cioè quelli non attivi;
  • tempo trascorso dagli utenti su Instagram: più tempo un utente spende sulla piattaforma, più contenuti gli appaiono. D’altra parte, per un content creator è fondamentale continuare a pubblicare post e stories, cercando di individuare il momento in cui i propri follower sono più presenti e attivi;
  • utilizzo delle nuove funzionalità di Instagram: secondo il nuovo algoritmo, Instagram dà maggiore visibilità ai profili che utilizzano e sperimentano le funzionalità che costantemente vengono rilasciate dalla app (ad esempio, i Reels).

Stories, reels e IGTV: i contenuti che aumentano la visibilità su Instagram

Tra gli strumenti principali per la creazione dei contenuti su Instagram ad oggi ci sono le stories, i reels e le IGTV: questi contenuti video aumentano la visibilità di un profilo, se creati seguendo alcune regole base, tra cui il posizionamento degli hashtag corretti e la loro condivisione anche all’interno del feed. In questo modo, reels, stories e IGTV saranno più visibili, dunque più commentabili, stimolando l’interazione costante con l’utente, che garantisce a sua volta una sempre maggiore visibilità dei contenuti di un determinato account nel feed degli utenti.

Anche in questo caso, le stories vengono posizionate nel feed in base al livello di interazione con un determinato profilo, tramite like, commenti, direct messages e condivisioni: più un account viene seguito, più le sue stories recenti vengono posizionate in alto nel feed, in modo che siano visibili in modo tempestivo dagli utenti con più interazioni. Questo principio vale anche al contrario: più un profilo pubblica stories con costanza, più ha probabilità di essere visto e seguito.

Un ultimo suggerimento per incrementare l’engagement nelle stories è quello di utilizzare emoji, box delle domande, sondaggi o cursori con le reaction per coinvolgere maggiormente i followers.

2022: le nuove opzioni alternative all’algoritmo di Instagram 

Ora che abbiamo capito come funziona l’algoritmo di Instagram in generale, cerchiamo di capire quali saranno le novità su Instagram in questo 2022. L’anno è partito con la promessa di attivazione di nuove feature e del ritorno all’ordine cronologico all’interno dei feed. 

All’origine di questa decisione è possibile ritrovare le numerose critiche che il social ha ricevuto dal 2016 ad oggi da influencer e attivisti, infastidi dalla “censura” del sistema, e la sempre crescente richiesta di un social network che dia la possibilità alle persone di navigare al suo interno senza che la propria esperienza venga influenzata da un algoritmo. Adam Mosseri, a capo di Instagram, ha annunciato già alla fine del 2021 che il suo team stava lavorando a una nuova versione del feed cronologico, da mandare online proprio nel corso del 2022

Cosa succederà, quindi, nel corso dei prossimi mesi? Dipende. Gli utenti che sono soddisfatti dal loro feed attuale potranno continuare a utilizzarlo senza problemi e modifiche. Il feed che segue l’algoritmo, infatti, continua a essere disponibile come opzione di default. Tutti gli altri hanno a disposizione altre due scelte: 

  • Instagram Favorites Feed (Preferiti): questo tipo di feed permette agli utenti di selezionare gli account che sono più rilevanti o importanti per loro, per qualsiasi motivo. Il feed raccoglierà e presenterà quindi solo i post provenienti da questi account, in ordine cronologico inverso. 
  • Instagram Following Feed (Segui già): si tratta del feed corrispondente a quello lanciato originariamente da Instagram nel 2016, con tutti i post di tutti gli account seguiti presentati nella sezione home in ordine cronologico inverso. 

Gli utenti hanno la possibilità di cambiare la loro scelta di feed in qualsiasi momento e passare facilmente da una all’altra opzione. 

I vantaggi dei nuovi feed di Instagram

Le nuove opzioni di scelta dovrebbero allargare le opportunità di visibilità anche agli account più piccoli, come quelli delle piccole e medie imprese, spesso oscurati dai content creator più famosi. Non è sicuro che questa nuova possibilità di scelta si concretizzerà in un maggiore engagement rate per tutti, ma certamente è una novità che fa presagire nuove opportunità. 

Ad ogni modo, per verificare il rendimento del proprio profilo Instagram anche dopo l’arrivo delle nuove opzioni riguardanti l’algoritmo nel 2022, è bene analizzare con costanza gli Instagram Analytics per vedere quali strategie funzionano e quali sono invece da migliorare.

KOTUKO SRL

kotuko@pec.it

P.IVA: 11442140965
C.F.: 11442140965
Cap. Soc. i.v. 100.000€

Tel +02 83421930
Fax +02 56561235
E-mail: info@kotuko.it

Sedi Italia

Sede Legale e Operativa
Via Trentacoste, 9
20134 Milano

Sede Operativa
Regione Borgnalle, 12
11100 Aosta (AO)

Sede Commerciale
C.so Turati 15/H
10128 Torino (TO)

Sedi Estero

Kotuko Netherland
Kotuko BV
Zuiddijk 412
1505 HE ZAANDAM
075 7370006 / 06 53422514

Kotuko Poland
Touchware Poland sp.z.o.o.
NIP 6751644190
Podskale 1A / 14, 30-522 Kraków, Polska

Kotuko Middle East
Ademia FZE
Block – 130 AFZA
Ajman
United Arab Emirates
+971555363655

Privacy Policy

Cookie Policy

Quality Policy